017_lifestyle-foto_ragazze-al-cell_essere-se-stessi_relazione_spontaneo

Viviamo le nostre relazioni quotidiane aspettando notifiche, foto, messaggi, spesso vivendole più virtualmente che nella realtà. Che piaccia o meno, la nostra socialità è attaccata a una connessione di rete. Mandiamo e riceviamo faccine che ridono, ma poi quante volte in una giornata sorridiamo guardando negli occhi un amico? Se il telefono non prende è la fine.

E’ cronaca di qualche giorno fa la storia della modella, mollata dal fidanzato Douglas “FaZeCensor”, troppo impegnato come giocatore professionista di Call of Duty.

Il lavoro è sacro, ma un po’ di spazio per sane e VERE RELAZIONI a volte bisognerebbe trovarlo.

Ognuno nella propria vita fa quel che vuole, però quando si devono ottenere dei risultati importanti, come quello di AVERE UN MATRIMONIO TOP, come tu lo desideri, CREARE DELLE RELAZIONI VERE, solide, che ti aiutino sul serio ad ottenere quello che vuoi, è fondamentale!

Pensa a come sarebbe bello se tu riuscissi ad ESSERE TE STESSO ed esprime liberamente i tuoi sentimenti quel giorno. Pensa come sarebbe bello essere completamente A TUO AGIO davanti alla macchina fotografica ed al fotografo!

E’ quello che quasi tutti vorrebbero per il proprio album di nozze. Quello che non sanno è come ottenerlo davvero!

Magari pensi, come molte altre coppie, che la soluzione sia il reportage che ti viene proposto nel matrimonio. Ma non è così. Il reportage come ti viene proposto NON PUÒ garantirti spontaneità e naturalezza in foto.

Il fotografo non ha la bacchetta magica, ne può diventare invisibile!

Come potrai essere a tuo agio con una persona che hai visto, se va bene, una volta in vita tua?

Una persona che a stento ricorda il tuo nome e non sa minimamente chi sei e cosa vuoi davvero!

Come potrai mostrare i tuoi sentimenti, gli sguardi e gli abbracci di intesa, unici in ogni coppia, se non hai creato una relazione già prima del matrimonio con chi ti farà le foto?

Come potrai essere disinvolto, se non ti sei mai trovato in una situazione simile?

Col vestito del matrimonio, al centro dei riflettori e con l’attenzione puntata di tutti! Anche dei passanti nella piazza più bella d’Italia.

E anche se normalmente sei disinvolto e a tuo agio tra le mille foto tra amici e selfie, devi pensare che il giorno del matrimonio è un giorno particolare. Tra mille stress e tensioni accumulati nei mesi di preparativi, molti sposi sono “nel pallone”.

Il reportage, non può risolvere tutte queste problematiche.

Se sarai a tuo agio e spontaneo, sarà casuale! Non ha fatto nulla nei mesi precedenti per metterti nelle condizioni ideali.

Scatta quello che trova, se sei spontaneo  di tuo, bene, se no, niente!

In realtà, niente no! Scattano le foto in POSA o il famoso RAPIMENTO degli sposi finché non ti sciogli!!!

L’ideale sarebbe essere già da prima a tuo agio con chi ti farà le foto. Avere fatto un percorso che ha prima creato una relazione tra voi e poi ti ha messo nelle condizioni di essere a tuo agio con macchina fotografica, avendoti già messo davanti alla sua macchina fotografica prima del matrimonio!

Senza rischio foto in posa o rischio rapimento!!!!

Meglio, no? Perché immagino che tu voglia stare con i tuoi amici più possibile e non con il fotografo…

ESSERE SE STESSI, essere spontanei IN FOTO, è quello che tutti vorrebbero per il proprio album di nozze. E’ possibile! Bisogna sapere però, come ottenerlo!

 

Abbiamo scritto altri post sull’importanza di CREARE UNA RELAZIONE VERA tra gli sposi e il fotografo e di fare una PROVA FOTOGRAFICA prima del matrimonio.

Segui questi link per leggerli.

“Quanto sarebbe bello essere se stessi anche nelle situazioni di grande stress?”

“Al matrimonio con la bacchetta magica“

“Metteresti mai il tuo vestito da sposa senza averlo mai provato (e sistemato)?”

single-image

0