032_beyourself_non-puoi-tornre-indietro

SOLO NEI FILM O NELLE CANZONI SI PUÒ RIAVVOLGERE IL NASTRO!

Quante volte ti è capitato di voler riavvolgere il nastro per fare scelte diverse, dopo che sei rimasta delusa per avere sbagliato una decisione importante?

Capita tutti i giorni di dovere prendere decisioni. Al lavoro, a casa, quando sei in un negozio.

Quando abbiamo una esperienza diretta nell’acquisto di un prodotto o servizio, una borsa, un paio di scarpe, un’auto, è più facile la scelta. Abbiamo già dei riferimenti, abbiamo già acquistato altre volte, quel prodotto o un prodotto simile. Abbiamo dei parametri reali basati sulle nostre esperienze dirette.

È molto più difficile invece quando è la prima volta che ci affacciamo in un mondo prima di allora sconosciuto. Un contesto nuovo in cui dobbiamo acquistare un prodotto /servizio che non abbiamo mai acquistato.

Un esempio è il mondo dei fotografi di matrimonio, dove ti affacci per la prima volta quando devi sposarti e non conosci bene come funziona.

È un mondo in cui in fase di vendita tutti ti promettono foto spontanee, naturali, che saranno invisibili e chi si approccia per la prima volta, ascoltando quelle promesse può essere portato a pensare che sia automatico avere foto spontanee se si fa foto in stile reportage!

In realtà se il fotografo non fa nulla già prima del matrimonio per mettere gli sposi nella condizione di essere a loro agio davanti alla macchina fotografica, dovrà improvvisare!

Immaginati di scoprire il giorno stesso del matrimonio che, nonostante le promesse, non sei affatto a tuo agio e spontanea davanti alla macchina fotografica!

Ti inizia a venire in mente l’idea di aver sbagliato fotografo!

Lo avevi scelto spinta dalle sue promesse, dalle belle foto che hai visto. Lo studio magari è anche affermato e è lì da anni ed hai pensato che questo fosse sufficiente a ottenere il risultato che vuoi. Spontaneità e naturalezza

Peccato, però, che quel fotografo per te sia uno sconosciuto che hai visto una volta, forse, alla firma! Non sa chi sei, non ha mai veramente ascoltato le tue esigenze o le tue aspettative. Né ha fatto nulla già prima del matrimonio, per metterti nelle condizioni di essere a tuo agio e spontanea poi quel giorno.

Non sei a tuo agio, non sai che fare. Il fotografo può solo improvvisare e metterti in posa o tenerti a volte ore per farti sciogliere ed avere finalmente qualche foto spontanea.

Purtroppo è quello che succede sempre e difficilmente farà foto spontanee e naturali!

Quando lo scoprirai non sarà più possibile riavvolgere il nastro.

 

P.S.: Se vuoi scoprire di più sul perché è perché è importante ESSERE SE STESSI DAVANTI ALLA MACCHINA FOTOGRAFICA E CONOSCERE IL METODO BEYOURSELF, un percorso basato sulla relazione che ti consente di essere davvero A TUO AGIO DAVANTI ALLA MACCHINA FOTOGRAFICA il giorno del matrimonio, puoi leggere questi altri articoli del blog:

Per ESSERE SE STESSI IN FOTO bisogna essere A PROPRIO AGIO!

Quanto sarebbe bello essere SE STESSI anche nelle situazioni di GRANDE STRESS?

Uno Spritz può salvare il tuo matrimonio

single-image

0