Come preparare la casa della sposa. 3 consigli pratici per foto più belle!

La casa della sposa è il luogo dove inizia la storia di questa giornata, la storia del tuo matrimonio. E tutto deve essere perfetto.

Fino a qualche tempo fa a casa, per la preparazione, si facevano soltanto poche foto, magari in posa e quella con i genitori poco prima di uscire e sulla porta. Ora invece in epoca social, si vuole rivivere nelle immagini, le emozioni di tutta la giornata e i preparativi sono una parte molto importante. L’attesa, il backstage, l’emozione e la tensione che sale, le damigelle, la chiusura del vestito, il momento in cui papà e mamma vedono la sposa pronta…
Tutte emozioni che devono essere trasferite nelle fotto, da rivivere poi sfogliando l’album.

Spesso però entrando a casa della sposa il fotografo si trova a lavorare in situazioni difficili. Si guarda intorno e non sa davvero come evitare di inquadrare i medicinali sul comodino o la biancheria buttata o scarpe impilate…
Questo perché è la prima volta per la sposa e nessuno le spiega come funziona. Nessuno la aiuta con i giusti consigli.

Spesso infatti sfuggono molti dettagli importanti nella sistemazione e nell’organizzazione degli ambienti e degli oggetti, nel dove è meglio mettere la postazione trucco e acconciatura o cosa fare quando il fotografo arriva e inizia a fare foto.

Che sia casa o la stanza del Grand Hotel o di un Castello, è da qui che il fotografo inizia a raccontare i luoghi, le persone, l’abito, il bouquet, gli accessori e le emozioni.

Si dice che l’arrivo del fotografo a casa della sposa cambi tutto. L’atmosfera cambia. La sposa si rende conto che sta succedendo davvero, manca poco e il momento tanto atteso sta arrivando. I battiti aumentano, così come la tensione e le emozioni.
Sei seduta con il make up Artist e il parrucchiere intorno che ti stanno preparando ed arriva il fotografo.
È la prima volta per te, non è come farsi un selfie, e non sai cosa fare davanti al fotografo.

L’agitazione sale, non sai dove devi guardare e inizi a preoccuparti di come potere venire al meglio in foto. È una situazione di tensione che si somma a tutte le tensioni che porta la giornata del matrimonio.

In una situazione di confusione e agitazione, se non si sa come sistemare al meglio casa, dalla postazione trucco/acconciatura, agli spazi, agli accessori, se non si sa cosa fare sparire da tavoli e dai comodini, rischi che gli spazi nei quali il fotografo può muoversi siano stretti, che abbia una luce pessima e che si trovi uno sfondo che non si presta a fare foto.
Per quello sfondo così brutto, per le scarpe che escono dai posti più insospettabili, per la sposa che non è a suo agio a farsi fotografare

Il rischio è davvero avere delle foto che ti vergogni di fare vedere…

Molti fotografi, ti diranno di non preoccuparti, che non c’è problema, poi però si trovano delle situazioni in cui possono fare poco… non sempre possono evitare di inquadrare le cose che non si devono vedere. Non sempre riuscirà a gestire degli spazi minuscoli, in cui lavora con parrucchiere e make up. Tutti poi pensano che tutto si possa risolvere con photoshop. In realtà puoi risolvere piccole cose, non ricostruire un ambiente o cancellare persone.

Per non pensarci prima, per non prendere piccole accortezze, il rischio è quello di ritrovarsi delle foto che non piacciono al 100% e di cui ci si vergogna.

Il fotografo segue le emozioni e quando improvvisamente appaiono, scatta. Non c’è il tempo di togliere una bottiglia o per chiedere di mettersi da un’altra parte perché li con quello sfondo viene male.

Come dicevamo all’inizio, è la casa della sposa il luogo dove inizia la storia del tuo giorno più bello. Il fotografo è li, che aspetta l’attimo giusto, cerca l’angolazione giusta, la prospettiva diversa dal solito, per raccontare i preparativi, le emozioni che affiorano sempre più forti, i dettagli, il vestito, gli amici e la tua famiglia che ti circondano e ti guardano con occhi pieni di emozione e di ammirazione. Il fotografo cerca gli sguardi di intesa con mamma e papà, gli abbracci con la nonna e i fratelli.
Il fotografo raccoglie le loro emozioni nel vederti prepararti piano piano e poi quando ti vedono per la prima volta con il tuo vestito, pronta per uscire…
Tutti momenti che immagini di rivivere nelle sue foto. Momenti, che sono una parte importante dei tuoi ricordi di quella giornata. Il fotografo quando arriva, si guarderà intorno per cercare le situazioni migliori, studierà la luce, farà qualche scatto di prova, cercherà spunti interessanti e aspetterà le emozioni…

Per rendere le foto di questo momento ancora più belle ed emozionanti, aiutarti a vivere questo momento in maniera più serena, senza stress, VOGLIO DARTI 3 CONSIGLI PRATICI.

1 – Mettiti in un luogo ben illuminato.

Predisponi la postazione dove fari il trucco e il parrucco in un luogo luminoso. Davanti ad una finestra ad esempio. Spesso capita che per stare davanti allo specchio, la postazione per il trucco e il parrucco sia uno luogo stretto e scarsamente illuminato.
Meglio spostare lo specchio e procurarsene uno adatto.
Il fotografo avrà bisogno di luce, ma anche chi ti farà il trucco e l’acconciatura avranno un grande vantaggio per renderti al meglio.

002_BMA0706

 

 

2 – Ambiente curato e ordinato

Predisponi un ambiente ordinato, senza tante cose in giro. Spesso non facendoci caso, ci dimentichiamo medicine e oggetti vari su comodino o sui mobili in camera da letto o in salone. Più gli ambienti sono “minimale”, più sono ordinati, più le foto saranno pulite ed eleganti.

001_dsc_5050

  3 – Prova a non pensare al fotografo.

Quello di metterci in “posa” o cercare la posizione migliore per essere fotografati è una cosa che facciamo inconsciamente, senza accorgercene, anche se non vogliamo. L’effetto è il contrario di quello desiderato. Assumiamo “pose” strane, anche se vorremmo foto naturali…
So benissimo che non è facile e dirti “fai finta che il fotografo non ci sia”. Sta li, a due passi da te, con una macchina fotografica enorme che continua a fotografarti. Così come so benissimo che dirti, sii spontanea o sii naturale, quando non hai mai fatto un servizio fotografico e non sei abituata a stare davanti ad una macchina fotografica, non è per nulla facile e scontato. L’impatto della macchina fotografica è forte, anche su chi pensa di essere spigliato in foto. Sforzati comunque a concentrarti su altro. L’ideale sarebbe avere già rotto il ghiaccio già da prima del giorno del matrimonio.

_mbp5246-low

 

 

VUOI SCOPRIRE TANTI ALTRI SEGRETI E CONSIGLI PRATICI? SEGUICI SULLE NOSTRE PAGINE!

single-image